Attività di pre-scrittura in e-learning

La prelettura-prescrittura è stata pensata per i bambini dell’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia. Le attività proposte sviluppano un percorso graduale che conduce il bambino all’acquisizione di conoscenze informali sulla lingua scritta e all‘apprendimento di competenze linguistiche, fonologiche e narrative.




2 APRILE 2020

CARI BAMBINI E GENITORI,

sicuramente avete giocato e vi siete divertiti nella prescrittura e a

trasformare le linee verticali con fantasia… Gradirei vederne qualcuna …! Qualcuno sara gig alla paging 3. Bravi, e Ia modalita e sempre Ia stessa: prima giochi, poi matita, poi pennarello e fantasia!

Ma io voglio che alla Primaria siate dei “BRAVI SCRITTORI” , quindi oggi vi suggerisco 2 cose INDISPENSABILI per scrivere bene, e chiedete I’aiuto ai genitori o ai nonni per farlo davvero.

1° – stare seduti sulla sedia correttamente: con i piedi per terra, le gambe vicine sotto it tavolo, schiena diritta e braccia appoggiate sul tavolo.
Altrimenti perdete I’equilibrio, e farete molta, molta fatica a scrivere e disegnare!

2° – impugnare correttamente Ia matita oil pennarello e le forbici. Allego delle foto che vi aiutano. II pennarello s’impugna col pollice e I’indice che stringono, mentre it medio sostiene. L’anulare e it mignolo devono
rimanere chiusi. Giocate a mettere un fazzolettino nella mano sotto
queste due dita, vince chi non lo lascia cadere!

Ora vi spiego 2 giochi che potete fare prima di scrivere o sempre, quando avete voglia di muovervi e divertirvi.

1° gioco: Ia danza del pennarello, col tappo

Ascoltando Ia musica, danzare con it pennello o pennarello impugnato correttamente e muovere it pennarello nell’aria alternando gesti grandi, o piccoli, piccolissimi, e facendo finta di disegnare …quello che volete 2° gioco: Fogli volanti

Stendere grandi fogli di giornale per terra, e con Ia musica o senza musica, col pennarello (sempre impugnato correttamente) disegnare sul giornale una chiocciola, partendo dal centro, con

piccolissimi cerchi che s’ingrandiscono fino a coprire tutto iI foglio.

Allo stesso modo si pue partire da un angolo del foglio e disegnare cerchi ampi che diventano sempre piu piccoli, piccolissimi fino al puntino del centro!

Provate, vi divertirete. Poi potete camminare vicino al bordo del foglio, sulla chiocciola, saltare sopra, davanti, dietro, lanciare in aria un foglio, appallottolarlo, e fare canestro in un cestino.

Questi giochi vi aiutano a fare correttamente la pagina 4: i ponti, le onde, i cerchi o palle di neve. E’ necessario ripassare con la matita prima e poi con il pennarello, muovendo la mano nel verso giusto: da sinistra verso destra, dall’alto verso il basso. Dite ai vostri genitori che vi facciano un segno o vi mettano un braccialetto colorato nella mano sinistra per aiutarvi.

Ciao bambini divertitevi mentre imparate, Aspetto qualche bella pagina fantasia.

Grazie Suor Maria


Ciao bambini,  come state? 

Vi pensiamo tanto e vorremmo cantare e giocare con voi …

I vostri genitori vi hanno portato a casa i quaderni operativi, così potete occuparvi a colorare, divertirvi e imparare.

Mi rivolgo a tutti, ma specialmente ai bambini di 5 anni, che hanno portato a casa un librone “PREZIOSO!”

E’ il libro per prepararvi a imparare a scrivere, quando sarete alla Scuola Primaria. Vi consiglio come usarlo:

– Prima di scrivere sul libro, fate tanti giochi con le mani e con le dita: impastare, tagliare, incollare, far finta di avvitare, suonare, sparare, pescare, … prendere oggetti con il pollice e l’indice, magari con la musica!

Poi prendere il quaderno “PREZIOSO”, quello più piccolo, specifico di “prescrittura, prelettura precalcolo”, apritelo a pagina 2, e seguitemi nel ripassare i segni che si chiamano “GRAFISMI”. Ci sono linee o segni, verticali l e orizzontali  _____ , più lunghi e più corti, più vicini e più lontani. Il primo segno è il modello, dovete far diventare i segni tratteggiati uguali  al primo segno, il modello.

Ora prendete una matita, impugnatela correttamente con le prime due dita (genitori e nonni controllate e aiutate!) e ripassate il modello, poi gli altri segni tratteggiati, stando sulla riga, da sinistra verso destra. E se sbaglio? Nessun problema, c’è la gomma per cancellare! Fate 2 righe per volta, quelle col segno uguale. 

Finito con la matita, prendete un pennarello a punta fine, del colore che volete e ripassate i segni. Meraviglia: siete dei campioni di scrittura!

Se volete potete dare con fantasia un nome a questi segni, es. la pioggia, fili d’erba, bambino in piedi o coricato, il mio dito o braccio in alto, in basso, aperto, .. E così potete trasformare questi segni in un bambino in piedi o che dorme (orizzontale), un albero, un leccalecca, ecc..

Vi è piaciuta l’attività di prescrittura? Fatene poche righe al giorno, così quando andrete alla Scuola Primaria imparerete a scrivere molto bene! Non dimenticate di scrivere il vostro nome sulle pagine, come siete capaci!

Per i bambini di 3 e 4 anni: potete fare i giochi del punto 1, e poi su un foglio bianco divertirvi a tracciare linee, cerchi, scarabocchi, forme, lettere, scrivere come siete capaci! 

Ciao bambini,  come state? 

Vi pensiamo tanto e vorremmo cantare e giocare con voi …

I vostri genitori vi hanno portato a casa i quaderni operativi, così potete occuparvi a colorare, divertirvi e imparare.

Mi rivolgo a tutti, ma specialmente ai bambini di 5 anni, che hanno portato a casa un librone “PREZIOSO!”

E’ il libro per prepararvi a imparare a scrivere, quando sarete alla Scuola Primaria. Vi consiglio come usarlo:

– Prima di scrivere sul libro, fate tanti giochi con le mani e con le dita: impastare, tagliare, incollare, far finta di avvitare, suonare, sparare, pescare, … prendere oggetti con il pollice e l’indice, magari con la musica!

Poi prendere il quaderno “PREZIOSO”, quello più piccolo, specifico di “prescrittura, prelettura precalcolo”, apritelo a pagina 2, e seguitemi nel ripassare i segni che si chiamano “GRAFISMI”. Ci sono linee o segni, verticali l e orizzontali  _____ , più lunghi e più corti, più vicini e più lontani. Il primo segno è il modello, dovete far diventare i segni tratteggiati uguali  al primo segno, il modello.

Ora prendete una matita, impugnatela correttamente con le prime due dita (genitori e nonni controllate e aiutate!) e ripassate il modello, poi gli altri segni tratteggiati, stando sulla riga, da sinistra verso destra. E se sbaglio? Nessun problema, c’è la gomma per cancellare! Fate 2 righe per volta, quelle col segno uguale. 

Finito con la matita, prendete un pennarello a punta fine, del colore che volete e ripassate i segni. Meraviglia: siete dei campioni di scrittura!

Se volete potete dare con fantasia un nome a questi segni, es. la pioggia, fili d’erba, bambino in piedi o coricato, il mio dito o braccio in alto, in basso, aperto, .. E così potete trasformare questi segni in un bambino in piedi o che dorme (orizzontale), un albero, un leccalecca, ecc..

Vi è piaciuta l’attività di prescrittura? Fatene poche righe al giorno, così quando andrete alla Scuola Primaria imparerete a scrivere molto bene! Non dimenticate di scrivere il vostro nome sulle pagine, come siete capaci!

Per i bambini di 3 e 4 anni: potete fare i giochi del punto 1, e poi su un foglio bianco divertirvi a tracciare linee, cerchi, scarabocchi, forme, lettere, scrivere come siete capaci! 

Vi invierò alcuni video per illustrarvi i vari passaggi. Ciao a tutti. State allegri e sereni. Ci rivedremo presto. Ciao e un bacione da Sr Maria.

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: